Shalako – Louis L’Amour

Shalako, un romanzo di Louis L’Amour pubblicato nella collana Oscar Wester Mondadori: la storia di un uomo che crede solo in sè stesso. La recensione di Shalako Carlin, un entusiasmante romanzo western dalla penna di Louis L’Amour.

La storia ( come al solito, niente spoiler).

Chi è Shalako Carlin? Un uomo che non teme di attraversare in completa solitudine l’aspro territorio che si estende da Sonora, giù dalla Sierra Madre.

Shalako: uno strano soprannome affibiato dagli indiani Zuni, un popolo dotato di un insolito senso dell’umorismo.

Il deserto è una dura scuola, un ambiente dove la vita avanza solo grazie alla morte, e solo le poiane come imparziale ed inflessibile giudice a stabilire oltre ogni ragionevole dubbio chi può sopravvivere.

Il barone Frederick Von Hallstatt, un uomo che desidera scoprire nuove avventure, speriementare la caccia alla preda più selvaggia, più spietata mai esistita: gli Apache.

Shalako pensa da sempre solo a sè stesso, e se la cava decisamente alla grande; questa volta forse ha trovato qualcuno che gli farà cambiare idea e lo indurra a partecipare ad una battaglia non sua, nella quale rivelerà doti, conoscenze ed un passato misterioso e non del tutto convenzionale.

Attraversare un deserto, contando solo sulla propria abilità.

Shalako non è un fatalista è un uomo parecchi pratico e realista al limite del cinismo

“Quelli che parlavano del proiettile con il loro nome inciso sopra erano pazzi… per un proiettile tutti i bersagli sono anonimi.”

Su cosa conta Shalako? Sulla propria abilità, sul proprio modo di cavalcare e la propria arma.

Molti sono convinti che si possa vivere una vita in questo modo, trascurando le altre persone, guardando solo ai propri affari: questa storia ci insegna ancora una volta come questo sia impossibile, è l’interazione con altri esseri umani che ci rende tali, che fa la differenza; con il confronto con gli altri scopriamo veramente quanto valiamo, quali sono i nostri punti di forza e di debolezza. Shalako scopre il suo.

Un fantastico libro. Il film non poteva che essere un successo.

Ebbene sì, da questo libro hanno tratto un film. Regia di Edward Dmytryk, del 1968, con attori quali Sean Connery, Brigitte Bardot.

Ovviamente non potevo vedere questo film; brevemente posso darvi la mia opinione.

Fotografia eccezionale, colonne sonore fantastiche, fedele alla storia del libro, con giusto qualche deviazione che eviterò di raccontare, giusto per dare il gusto ai più appassionati di scoprirle da sè.

Brigitte Bardot nei panni di Irina Carnavon è semplicemente sublime, di un’eleganza unica.

Shalako: la locandina del film tratto dal romanzo di Louis L'Amour

Shalako: la locandina del film tratto dal romanzo di Louis L’Amour

Webb Mast